Vallone di Piano della Corte

La Riserva naturale orientata "Vallone di Piano della Corte", istituita con D.R. n. 338/44 del 25.07.2000, occupa una superficie di 146 ettari e comprende un alveo fluviale che attraversa gli Erei (Sicilia centrale). Su questo territorio geologicamente eterogeneo, con rocce arenarie e argille, insiste un clima mediterraneo che impone una lunga aridità estiva e che fa abbassare la falda freatica. Fattori ecologici complessi rendono unico questo ambiente, consentendo l'insediarsi di ecosistemi divenuti rarissimi in Sicilia. All'interno della riserva si rinvengono numerose specie di interesse geobotanico: il pioppo nero (Populus nigra) di cui esiste in riserva un esemplare censito come "albero monumento" per le sue dimensioni e longevità, il pioppo bianco (Populus alba), l'olmo (Ulmus canescens), la malva agrigentina (Lavatera agrigentina). Emergenze naturalistiche di notevole interesse sono anche alcune presenze di animali: il gruccione (Merops apiaster) che qui nidifica, il codibugnolo siculo (Aegithalos caudatus siculus) e il discoglosso dipinto (Discoglossus pictus). Nel 2005 è stata inclusa tra i Siti di Interesse Comunitario (SIC). Con decreto del 21 dicembre del 2015 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare il SIC "Vallone di Piano della Corte" è stato designato Zona Speciale di Conservazione (ZSC) della regione biogeografica mediterranea insistenti nel territorio della Regione Siciliana. Di supporto scientifico alla Riserva è il Museo naturalistico-ambientale "Diodoro Siculo" nel centro storico di Agira.

Rete Natura 2000: scheda del SIC Vallone di Piano della Corte ITA060007

Pagina su ProtectedPlanet.net, database mondiale delle aree protette curato dall'IUCN e dall'UNEP.

Vai al video-clip della Riserva Naturale Orientata Vallone di Piano della Corte

Visita il Virtual Tour

Guarda il video di presentazione della riserva

Mappa

Gallerie fotografiche