Taormina. Isola Bella, celebrata la “Green week”

Mar30Aprile

TAORMINA. L’impatto delle normative europee in materia di gestione e tutela delle aree protette. Un tema che è stato al centro delle visite guidate alla Riserva naturale orientata “Isola Bella”, la Perla del Mediterraneo che ogni anno richiama migliaia di turisti, degli studenti dell’Istituto superiore “Bonaventura Secusio” di Caltagirone e del Liceo scientifico statale “Galileo Galilei” di Catania.

Un’iniziativa realizzata nell’ambito della “Green Week”, la Settimana verde dell’Unione europea quest’anno dedicata al tema “Environmental Implementation Review” con un’analisi sullo stato di attuazione delle leggi ambientali in Europa a cui il centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania ha aderito.

Nella riserva “Isola Bella”, incastonata nella splendida baia di Taormina, gli studenti hanno scoperto degli endemismi presenti sull’isolotto e approfondito i temi della fruizione sostenibile, salvaguardia e valorizzazione dei siti naturalistici, ma anche della qualità delle acque, della gestione dei rifiuti e protezione della natura.

A guidare gli studenti la direttrice della riserva naturale Anna Abramo e gli esperti Emilia Musumeci, Alessia Marzo, Natalia Leonardi e Fausto Ronsisvalle del Cutgana.

Alfio Russo – Cutgana, Università di Catania

Hanno scritto

Taormina. Isola Bella, celebrata la “Green week” - TAORMINAWEB

Taormina: Isola Bella, celebrata la “Green week” - SICILIA REPORT

Taormina. Isola Bella, celebrata la “Green week” - GLOBUS MAGAZINE